Consulenza lavoro

Buongiorno la contattavo perché l’anno scorso ho avuto una gravidanza e non mi hanno più pagato gli stipendi al che mi sono licenziata il 12 gennaio 2017 purtroppo avevo un contratto gestione separata dov’ero commessa in un punto vendita, nominata però consigliere ovviamente mi hanno fatto questo tipo di contratto per pagare meno contributi che poi per due anni non mi hanno neppure pagato. Non ho più ricevuto le buste paghe nemmeno il CU di quest’anno mi sono fatta seguire da un patronato il problema è che mi stanno seguendo da luglio del 2016 e non ho ancora ottenuto nessun risultato e sembra fare più interesse loro che mio.quello che chiedevo è avere quanto mi spetta del periodo lavorativo eseguito nel 2016 non retribuito.Non mi ricordo se le pratiche di lavoro sono gratuite o hanno un pagamento voi potete aiutarmi.?GrazieValeria

RISPOSTA FORNITA

..

Mi dispiace veramente di non aver avuto risposta;  vi ho scritto due volte ma senza risposta;  se volevate dei soldi potevate dirlo è non dite che date consulenze gratis. Grazie lo stesso

RISPOSTA FORNITA

Problemi con società di recupero crediti

Salve, una società di recupero crediti mi ha contattato per un debito di euro 800. Al primo contatto invece di farlo direttamente con me hanno chiamato i miei zii esponendo loro il problema. Una volta che ho contatto il recupero crediti gli ho comunicato i miei recapiti dicendoli “verbalmente” di contattarmi solo sui recapiti comunicati. La suddetta società di recupero crediti ha successivamente dopo giorni ricontattato i miei zii invece che me direttamente. Io ho già inviato a mezzo raccomandata A/R una lettera di diffida per la violazione della privacy, ci sono altri strumenti con cui mi posso tutelare? Considerando che: non lavoro, non sono sposata ma convivo con il mio compagno, che in Bulgaria ho un’ eredità indivisa (un terzo) di un immobile (non ho altri immobili o proprietà). Se nel caso continuino con le chiamate e le pressioni ai miei zii come devo comportarmi?
P.s. ho la cittadinanza italiana
Sperando in una Vostra risposta, Vi ringrazio in anticipo.
Cordiali Saluti.

RISPOSTA FORNITA

RESCINDERE UN CONTRATTO PER MANCANZA DI ADEMPIMENTO DEL CONTRAENTE

Gentile Avvocato, scrivo per avere informazioni circa una situazione che oramai è diventata fonte di stress emotivo per mia sorella. I fatti motivo di reclamo sono iniziati a Marzo c.a. allorquando mia sorella ha deciso di iscriversi ad un accademia di trucco. Il contratto che la direttrice della predetta scuola ha approntato prevede l’uso del materiale didattico messo a disposizione dall’accademia, fatta eccezione per il beauty contenente i trucchi professionali da acquistare da parte delle allieve al costo di 900€. Con il passare dei giorni, mia sorella si stava accorgendo che la frequenza del predetto corso risultava poco fruttuosa per molteplici ragioni che adesso vado ad esporLe: -Didattica. La direttrice della scuola è anche insegnante dei molti corsi che si tengono nella sua accademia; le lezioni risultavano essere poco chiare, a causa di sciatteria nelle spiegazioni, mancanza di dispense, slide e altro; ne risulta un’ impossibilità ad apprendere, poichè la direttrice si divide tra i molti corsi da seguire, non ha collaboratrici ed è sola. -L’esercitazioni di trucco e messa in piega organizzate dal corso in accordo con un salone di parrucchieri si sono avute con la messa a disposizione del materiale per capelli da parte delle allieve, e non della scuola come da contratto indicato; -L’acquisto del beauty. Il contratto prevede che ogni allieva deve acquistare presso la scuola di trucco un beauty del costo di 900€, somma anticipata da mia sorella e saldata dopo che la direttrice ha telefonato più volte per aver il saldo, assicurando la consegna del prodotto a pagamento completato, cosa che non è avvenuta, in quanto la somma è stata versata per intero, ma del beauty non c’è ancora traccia, questione fatta presente alla signora che candidamente e poi anche seccamente fa sapere di non preoccuparsi poichè” il beauty arriverà, ma c’è da aspettare perchè il prodotto proviene dagli USA, aggiungendo di non chiederlo più”. C’è da aggiungere che i locali sono in ristrutturazione e per due giorni non si è potuto fare lezione, quello che mia sorella si chiede e se può intraprendere una azione legale, senza rischi, magari collettiva, in accordo con le altre corsiste, considerando che la signora è stata affrontata civilmente dai miei genitori e da mia sorella più volte, facendole capire con tatto che le cose non vanno. La ringrazio in anticipo per la risposta che vorrà dare al mio quesito.

RISPOSTA FORNITA

Richiesta delle cittadinanza

Buongiorno. Sono Vasylets Dmytro con cittadinanza Ucraina e dal 2000 risiedo regolarmente in Italia. Nel 2007 mi sono sposato con una ragazza Italiana, e qualche mese dopo mi è stata ritirata la patente per la guida in stato di ebrezza. ho fatto 6 mesi senza patente e pagato 800 euro di multa. E finita così. Ora sto per fare la domanda per la cittadinanza Italiana, ho procurato tutti i documenti necessari compreso il certificato di estinzione del reato… Ma ora mi dicono che non posso fare la domanda in quanto mi manca : la riabilitazione del reato. Bah dico io, ma è veramente cosi essenziale? Non posso fare la domanda lo stesso? In attesa di una sua risposta le porgo cordiali saluti. Grazie.

RISPOSTA FORNITA

Untitled

Buon giornoessendo nuova mi sorgono dei dubbi.ieri ho scritto in merito al quesito “Separazione” ma non ho avuto alcuna risposta…ci sono delle tempistiche?….grazie Marcella

RISPOSTA FORNITA

Recesso dal contratto di locazione

Ho preso in affitto un locale commerciale c1. A febbraio 2017. ho preso visione del locale prima della stipula del contratto a dicembre, durante i controlli dei vani, ho espressamente chiesto al proprietario se c’era il cavo del telefono. Lui ha dichiarato di si. La scatola con l’ uscita è presente e visibile. Ho firmato il contratto, sul contratto non è presente però la dicitura che il cavo del telefono esiste ma solo impianto elettrico a norma. Premetto che l’apertura del negozio è avcenuta a maggio in quanto il proprietario ha ritardato con l’agibilita’, fornitami solo a marzo. A maggio chiamai un tecnico della wind per attaccare il telefono, apri’ lla scatola del telefono ed vide che c’era un cavo del telefono volante, non allacciato alla centralina. Avvisai il proprietario e mi rispose che per lui è un servizio secondario e non è obbligato a darmi il cavo telefonico. Ho chiamato un elettricista privato per capire se era possibile collegare il negozio alla centralina che si trova all’interno del condominio. Impossibile collegarli.Domanda: posso recedere dal contratto per gravi motivi?non posso avere un negozio senza adsl o telefono. Inoltre la zona non è raggiunta nemmeno dai gestori telefonici che non usano cavi telefonici.grazie a chi rispondera
Inviato da smartphone Samsung Galaxy.

RISPOSTA FORNITA

Patente sospesa, come posso riaverla?

SALVE AVVOCATO, VENGO SUBITO AL DUNQUE, COME POTREI RECUPERARE LA MIA PATENTE DI GUIDA CHE MI È STATA SOSPESA NEL LONTANO 2009 PER L ARTICOLO 187?? Mi È STATA SOSPESA A CAROVIGNO PROVINCIA DI BRINDISI DAI CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI FASANO PER GUIDA SOTTO L’EFFETTO DI STUPEFACENTI NEL MARZO 2009. IO ORA SONO RESIDENTE IN GERMANIA DAL 2012, E NON HO PIÙ IL VERBALE CHE MI È STATO EMESSO DAI CARABINIERI. POTREI SOTTOPORMI ANCHE DALL ESTERO ALLE DOVUTE VISITE MEDICHE E SOPRATTUTTO DOPO TANTI ANNI? SPERO CHE QUALCOSA SI POSSA ANCORA FARE. GRAZIE PER IL VOSTRO TEMPO. DISTINTI SALUTI, EPIFANI ROCCO

RISPOSTA FORNITA

Patria potestà

Salve,ho bisogno di sapere se con l approvazione del nuovo DL sui vaccini,c’è la possibilità che a una famiglia che non vaccina il figlio e che non lo ha mai vaccinato,venga, in assenza di altri requisiti,tolto il figlio di 7 anni,ovvero è possibile che un figlio trattato benissimo,felice,mantenuto egregiamente,curatissimo…venga sottratto(sospensione patria potestà) ai genitori o x arrivare a ciò ci vorrebbe da venir meno a altri obblighi?grazie

RISPOSTA FORNITA

Ci sono gli estremi della sostituzione di persona?

Salve, possedevo fino ad un mesetto fa una pagina Facebook dedicata ad un personaggio famoso, che chiamerò X. Il nome della pagina Facebook non era il vero del personaggio, ma solo una sua frase celebre (che egli dice in TV, appunto) e come foto ne avevo una del personaggio presa da Google. I post erano tipici di una pagina Facebook: una foto con scritto, ad esempio, “quanti “Mi piace” otteniamo per X?”. Era una tipica pagina fan, su Facebook ce ne saranno a migliaia del genere. Qualche tempo fa mi arriva un messaggio sulla pagina a nome di X, che si presenta e chiede il nome del gestore della pagina prima di avanzare dei provvedimenti. Desolato, dico il mio nome, gli spiego come fosse solo una pagina fan (e che non volevo spacciarmi assolutamente per lui) e, prima che lui potesse rispondermi, rendo invisibile la pagina e inizio il processo di eliminazione di 14 giorni, anche un po’ impaurito da quanto letto sul web. Ho iniziato a pensare a quali “provvedimenti”, diversi da una semplice segnalazione a Facebook, X potesse adottare (con eventuali screenshot della pagina, ad esempio), e mi sono imbattuto nel reato di sostituzione di persona, 494 c.p. Con la pagina non ci ho mai guadagnato un centesimo nè ho mai danneggiato l’immagine del personaggio famoso, anzi l’ho solo elogiato. In nessuna circostanza ho affermato che a scrivere fosse il vero personaggio famoso, quindi non mi sono mai spacciato per lui. Sono un po’ preoccupato per lo più per l’immagine presa da Google, ma ho letto in internet che una foto, a patto che sia di un personaggio famoso e che non sia lesiva (e non lo era assolutamente) può essere utilizzata per scopi non commerciali (non penso che una pagina facebook dalla quale non ci guadagnavo nulla fosse uno scopo commerciale). La mia fedina penale è assolutamente pulita, sono davvero dispiaciuto perché non era assolutamente nelle mie intenzioni impersonificare qualcuno nè tantomeno creare una pagina fake, tant’è vero che il nome della pagina, come già detto, non era il vero nome del personaggio, bensì solo una frase celebre. Volevo quindi sapere da una persona esperta se vi fossero gli estremi del reato di sostituzione di persona, perchè ho letto che si rischia addirittura il carcere e mi sto seriamente preoccupando, anche perchè oramai X sa il mio nome e cognome reale (penso che li avrebbe ottenuti lo stesso con una semplice denuncia)

RISPOSTA FORNITA

SERVIZIO DI GRATUITO PATROCINIO INVIARE I QUESITI A: AVVOCATO-GRATIS@LIVE.IT
LE RISPOSTE SONO GRATUITE IN MATERIA CIVILE E PENALE.