Recupero equide

Buongiorno,volevo chiedere consiglio perché non so come muovermi per recuperare la mia cavalla.Ora spiego meglio i fatti. Sono proprietaria dal 17/4/08 di una cavalla italiana,acquistata con regolare contratto è fatto il passaggio di proprietà;nell’anno 2013 la cavalla è stata "venduta" ad una persona che l’ha caricata dicendo che l’avrebbe pagata successivamente. Da allora questa persona è sparita:non rispondeva più al telefono,solo ad alcune mail inizialmente poi nemmeno più a quelle. Ad ora questa persona il 25/12/14 si è rifatta viva dicendomi di riprendere la cavalla perché ha parecchi problemi fisici(dovuti alla pessima gestione dell’animale da parte della signora). Questa persona ad oggi non ha ancora pagato la cavalla e pretende da me una cifra di 1500 altrimenti non me la restituisce. Questa cavalla è in condizioni pietose,sotto peso di 200kg come tutti i cavalli di questa persona. Posso io recuperare la mia cavalla,tuttora intestata a me senza dare un euro a questa persona?come posso fare per recuperarla nella maniera corretta?

Truffa in gioco, si può far qualcosa?

Salve, se in un gioco online in cui vige una moneta virtuale (nel quale è vietato col Ban da esso se tra giocatori si dovessero scambiare in cambio di euro veri) due giocatori si mettono d’accordo su un’altra piattaforma (skype) su come scambiare: il venditore (truffatore) promette una somma di monete virtuali e il compratore (vittima) dovrà pagare questa somma con postepay, effettuando una transazione o semplice ricarica dal tabacchino avendo soltanto i dati della carta del truffatore: nome intestatario carta, numero carta, codice fiscale. Una volta effettuata la ricarica, il venditore scompare con i soldi senza rispettare l’accordo. Ora mi domando: il compratore avendo soltanto quei tre dati (ripeto, nome intestatario, codice fiscale e numero carta postepay) può far qualcosa? O è assolutamente disarmato? Poichè il truffatore può benissimamente mentire e sostenere di aver dato ciò che doveva dare. Attendo una risposta, mille grazie.

Truffa gioco-online, posso fare qualcosa?

Salve, se in un gioco online in cui vige una moneta virtuale (nel quale è vietato col Ban da esso se tra giocatori si dovessero scambiare in cambio di euro veri) due giocatori si mettono d’accordo su un’altra piattaforma (skype) su come scambiare: il venditore (truffatore) promette una somma di monete virtuali e il compratore (vittima) dovrà pagare questa somma con postepay, effettuando una transazione o semplice ricarica dal tabacchino avendo soltanto i dati della carta del truffatore: nome intestatario carta, numero carta, codice fiscale. Una volta effettuata la ricarica, il venditore scompare con i soldi senza rispettare l’accordo. Ora mi domando: il compratore avendo soltanto quei tre dati (ripeto, nome intestatario, codice fiscale e numero carta postepay) può far qualcosa? O è assolutamente disarmato? Poichè il truffatore può benissimamente mentire e sostenere di aver dato ciò che doveva dare. Attendo una risposta, mille grazie.

Cambio cognome

salve siamo una coppia di giovani ragazzi sui 20 anni,siamo fidanzati da un anno e mezzo,la mia ragazza ha avuto un figlio tre anni fa ed è rimasta sola infatti il bambino ha preso il suo cognome,ora noi siamo molto convinti di noi e vorremo cambiare il cognome al bambino per fargli prendere il mio (di Lui) e volevamo sapere se questo era possibile e quali sono le procedure da eseguire La ringrazio Cordiali saluti

Richiesta Informazioni

Salve,vorrei porre alla Vs cortese attenzione due eventi che mi sono capitati ultimamente.1. nel giugno scorso ho effettuato un viaggio aereo con la mia fidanzata ( meno di 1500 Km rotta nazionale ) andata/ritorno. Entrambi i voli hanno effettuato un ritardo di oltre due ore, ho chiesto al mio avvocato di effettuare la richiesta di rimborso. Ad oggi sono in attesa del rimborso dei due biglietti di andata, l’avvocato è riuscito ad ottenere circa 1.170,00 euro di cui 250,00 per me e 250,00 per la mia fidanzata!(il resto è suo!?!??Sono felice del lavoro effettuato dall’avvocato ma vorrei capire perchè non ho ricevuto il rimborso di taxi e ulteriore spese mentre il bonifico sarà di circa 1.200,00 euro.2. ho ricevuto una cartella esattoriale da parte di equitalia, riferita ad una contravvenzione del 2005. Ovviamente non è mai stata notificata. Ho deciso di affidare il problema all’avvocato, ho speso i soldi per la richiesta di ricorso al giudice di pace circa 50 euro ed altre 12 euro per verificare all’ACI a quale macchina appartenesse la contravvenzione. Il giudice di pace mi ha dato ragione visto l’assenza di notifica nei tempi giusti. Non devo pagare le 460 euro richieste da equitalia ma non ho ricevuto nessun rimborso per le spese sostenute mentre il mio avvocato ha ricevuto 300 euro di rimborso senza spendere un soldo.Ovviamente sono contento dell’operato del mio amico/avvocato ma vorrei capire se fidarmi ancora e se avrei dovuto ottenere qualcosa in più dalla compagnia aerea ed anche dal rimborso previsto dal giudice per la cartella di equitalia.Resto in attesa di una Vs cortese risposta, e da giorni che cerco nel web o tra le leggi ma non riesco a capire. Distinti Saluti

Firma fotocopiata

Salve, avevo preso accordi con i proprietari del locale dove sto adesso, ma mi hanno inbrogliato quindi sono tornato indietro e ho preso le carte che avevo firmato, nn sò se hanno fatto delle fotocopie, se si, quella firma essendo fotocopiata e nn scritta a penna é valida?!?! Se si, sto in una brutta situazione… Grazie in anticipo della risposta.

Firma fotocopiata

Salve, avevo preso accordi con i proprietari del locale dove sto adesso, ma mi hanno inbrogliato quindi sono tornato indietro e ho preso le carte che avevo firmato, nn sò se hanno fatto delle fotocopie, se si, quella firma essendo fotocopiata e nn scritta a penna é valida?!?! Se si, sto in una brutta situazione… Grazie in anticipo della risposta.

Consulenza condominiale

Salve, ho un appartamento sito in un condominio e vorrei cambiare la destinazione d’uso da residenziale a commerciale per svolgere la mia attività di consulenza assicurativa. Nel condominio non è presente un regolamento di condominio e quindi non esiste niente che potrebbe vietarmi di poter trasferire la mia attività. Possono i condomini decidere di cacciarmi dal condominio? Ho letto che in sede di riunione di condominio devono accettare almeno il 50% dei condomini per poter iniziare la mia attività lì…è vero? Quali sono i miei diritti al riguardo? Grazie anticipatamente

CONSULENZA GRATUITA PER SEPARAZIONE

Buon giorno, mi servirebbe una consulenza in fatto di separazione, ecco alcuni dati: Siamo sposati dal 2002. Abbiamo un figlio nato nel 2003. Siamo in regime di separazione dei beni. La casa in cui viviamo, acquistata nel 2005,è intestata solo a me. Nel nostro matrimonio non ci sono rapporti decenti da almeno 10 anni. Il mutuo è intestato a me. I contratti, luce gas ecc, sono intestati a me. Le due macchine sono intestate a mia moglie. Ho scoperto il tradimento di mia moglie da poco, lei dice che è stato un episodio di 2 o 3 volte, io penso che duri da anni e probabilmente esiste un altro uomo. Cosa devo fare x separarmi? Devo andare via io? Mio figlio a chi sarà affidato? Grazie in anticipo x la consulenza Giuliano Capra Via San Carlo 4/a 24040 Bottanuco giuliano.capra@email.it giuliano.capra@poste.it 3493713126

consulenza

Buonasera, le volevo chiedere un parere.volevo sapere come posso fare per quanto riguarda il conto corrente intestato a me e a mia madre.la mia famiglia è composta da 5 figli compresa la sottoscritta. il conto corrente di mia madre è intestato a me e a lei, i miei fratelli per molto tempo si sono staccati dalla famiglia per problemi appunto famigliari, litigi etc. circa 1 anno fa si sono fatti risentire in caso che la mamma vada incontro a morte e loro non sanno nulla. vengono pochissimo a trovarla specialmente mia sorella che ha deciso di abbandonare la famiglia completamente ma la chiama 1 volta al mese per sapere come sta. adesso il 2 la operano e nessuno dei miei fratelli a parte uno non si vogliono impegnare nella cura e andarla a trovare. in caso di morte io e un mio fratello volevamo sapere come ci dobbiamo comportare con il conto e se c è un modo per evitare di dare a loro la parte visto che non si interessano a curarla. in caso che mia madre debba andare in una casa di riposo loro già hanno detto che non contribuiranno alle spese vista la poca pensione che prende. la ringrazio per la sua rispostasaluti merlini silvia


SERVIZIO DI GRATUITO PATROCINIO INVIARE I QUESITI A: AVVOCATO-GRATIS@LIVE.IT
LE RISPOSTE SONO GRATUITE IN MATERIA CIVILE E PENALE.