Richiesta informazioni mutuo ipotecario – rischi della partedatrice di ipoteca in caso di fallimento

Nel 2015 ho firmato un mutuo ipotecario inpresenza di notaio per far ottenere a mio fratello, titolare di una Sas, unmutuo per migliorare la liquidità aziendale.Nel mutuo figuro come “parte datrice diipoteca”, infatti ho messo a garanzia parte di un immobile che era inco-proprietà con mio fratello.La banca mi ha assicurato che, essendo partedatrice di ipoteca, non  diventavocontraente del debito. In pratica il mio “unico” rischio era di rimetterci l’immobileposto in garanzia qualora il debitore non rimborsasse il debito.Purtroppo mio fratello a dicembre 2016 hadovuto dichiarare il fallimento. Le rate del mutuo, da dicembre, non sono piùstate pagate. La settimana scorsa ho ricevuto una raccomandata dalla bancamutuante di comunicazione di segnalazione a sofferenza.La cosa che mi ha allarmato nella letteradella banca è che sotto i miei dati figuro come “garante”.Io però non ho firmato nessuna fideiussione.E’ possibile che figuri lo stessocome garante anche se nel mutuo ipotecario io ho firmato  sono come parte datrice di ipoteca? Non hoalcun documento da me sottoscritto che mi definisce tale. Quali sono i rischiche corro? Ci sono altri documenti che posso richiedere alla banca mutuante perverificare qual è la mia posizione? E’ vero che rischio che la banca mutuantesi possa rivalere sul mio capitale personale? Resto in attesa di gentile riscontro Grazie Cordiali salutifrancesca

RISPOSTA FORNITA

Certificato divorzio per deceduto

Buongiorno
Vorrei fare una domanda, un mio amico ha contratto matrimonio all’estero più esattamente con una dominicana nel suo paese di origine, trascrivendolo poi. In Italia tramite il consolato, la donna pochi anni dopo ha divorziato dal mio amico sempre nel suo paese di.origine e trascritto il divorzio in Italia per risposarsi con un altro Italiano, il mio amico dopo un po di tempo dal divorzio trascritto in italia, e’ deceduto, e quello che vorrei sapere se nei registri del comune Italiano dove e’ stato trascritto sia il matrimonio che in seguito il divorzio, sia presente tale certificato e se fosse possibile reperirlo nonostante lui sia deceduto o se in caso di morte di uno dei due ex coniugi, fosse stato annullato.
Cordiali saluti Inviato dal mio telefono Windows 10

RISPOSTA FORNITA

Quesito Legale

Buongiorno, ho acquistato un immobile a seguito di un asta fallimentare. L’immobile in questione, originariamente una singola unità, è stato diviso in lotti per facilitarne la vendita giudiziaria. Il proprietario del lotto contiguo (il mio vicino) sta facendo i lavori di ristrutturazione e in questa circostanza ha rilevato che delle mie tubature e altri impianti idrici ed elettrici invadano la sua proprietà ma comunque separati dai suoi e quindi autonomi. Il mio vicino, può obbligarmi a fare dei lavori per rimuovere gli stessi o/e il rimborso per i lavori per il fatto che tubature inerenti la mia proprietà invadano la sua? Inoltre, entrambi i proprietari avendo comprato nello stato di fatto e di diritto entrambi gli immobili, posso io registrare una qualsiasi servitù occulta, del padre di famiglia o coattiva per sistemare la cosa definitivamente?
Grazie e buona giornata.

RISPOSTA FORNITA

info

buongiorno volevo sapere i tempi di una denuncia dovrei denunciare il mio geometra per incopetenza ho perso dei soldi perche lui non ha fatto le richieste al comune nei tempi dovuti ( lui mi ha detto che la
sua assicurazione paga solo dopo una denuncia ma che le cause durano molti anni) grazie
Con Open 4 Giga a 9 euro/4 sett navighi veloce, chiami e invii SMS dal tuo smartphone verso tutti i fissi e mobili in Italia. Passa a Tiscali Mobile! http://casa.tiscali.it/mobile/

RISPOSTA FORNITA

Info legale

Salve a settembre sono stato chiamato ad un rapporto di collaborazione per insegnare danza in una scuola di ballo Inizialmente dovevo  firmare un contratto x la collaborazione con le varie clausole di retribuzione Ma questo contratto x difetto di forma non è  piu stato  firmato xke andava rifatto E tuttora  non mi è  stato consegnato per firmarlo regolarmente Prevedeva il pagamento  della prestazione ogni trimestre Ora ci sono stati dei problemi e debbo terminare la collaborazione
Ora chiedo.. io posso troncare senza preavviso e non fare piu lezione x questa scuola? O devo terminare il mio trimestre ?
Mancano 5 lezioni e minacciano provvedimenti  se nook porto a termine il trimestre Ma ricordo che non ho firmato nessun contratto grazie
⁣Inviato da TypeApp ​

RISPOSTA FORNITA

chiarimento

Ho una sentenza di lavoro della Corte di Appello passata in giudicato a DICEMBRE 2016 ,poichè Trenitalia non ha ricorso per Cassazione.La sentenza è a mio favore. Io sto lavorando con una ditta con la quale è stata riconosciuta contro Trenitalia contratto illecito di manodopera.Il dispositivo dice che debbo essere assunta con data retroattiva da Trenitalia condannandola al pagamento delle differenze retributive. A tutt’ora Trenitalia non si è fatta viva.Sto pensando all’esecuzione forzata. Posso fare il precetto contro Trenitalia per L’ASSUNZIONE e per il PAGAMENTO delle differenze retributive?Grazie, attendo al più presto rispostaCanonico Michela

RISPOSTA FORNITA

chiarimento

Ho una sentenza con la quale ho perso un ricorso contro il Comune per una caduta su strada. Alla fine della sentenza c’è scritto che sono condannata a rimborsare all’altra parte le spese di lite, in ragione di euro 5.600, oltre rimborso spese forfetario del 15%.Chiedo che oltre a questa cifra debbo pagare anche l’IVA dato che io sono un privato e il Comune se la può detrarre?grazie aspetto ansiosaASTOLFI LAURETTA

RISPOSTA FORNITA

Informazione condominiale

Buona sera,
Vi contatto per esporvi brevemente una questione condominiale che riguarda il condominio in cui vivo.
Nel dicembre del 2015 c’è stato un avvicendamento tra il vecchio e il nuovo amministratore di condominio per cattiva gestione del vecchio.
Ad oggi 19 febbraio 2016 il passaggio di consegna tra i due non è avvenuto completamente a causa dei problemi posti dal vecchio amm.re.
Nonostante il giudice abbia ordinato con provvedimento d’urgenza ( art. 700 del C.P.C.) al vecchio amm.re. di consegnare tutti i documenti, nonostante l’intervento dell’ufficiale giudiziario ancora manca molta documentazione che non permette al nuovo amm.re di ricostruire la situazione condominiale pregressa.
Tra i documenti mancanti vi sono: i modelli 770, situazione patrimoniale, saldo cassa, ecc…
Nel frattempo sono arrivate delle cartelle esattoriali legate alla vecchia gestione per quasi €. 210.000,00 (INPS – INAIL – Ritenute d’acconto), €. 120.000,00, circa (per fornitori vari) oltre al mancato accantonamento del TFR dei portieri. .
Ciò posto gradirei sapere, come condominio, oltre alle iniziative collettive del condominio, come posso, personalmente (perchè voglio procedere) procedere nei confronti del vecchio amm.re (denuncia presso organi di polizia, iniziative di carattere tributario, ecc….) tenuto conto che è in possesso di documenti che mi riguardano.
E personalmente in che modo posso cautelarmi difronte a una situazione debitori di questa natura nonostante abbia sempre pagato regolarmente?
Tenga presente che il vecchio amm.re ha presentato i bilanci fino al 2011 poi il vuoto.
In attesa di un cenno di riscontro, porgo distinti saluti.
Pace Giuseppe.

RISPOSTA FORNITA

Congedo straordinario retibuito

Buona seragentile avvocato,sono un dipendente del Comune di Nettuno affetto da circa 20anni da diabete mellito tipo 2 ed il 20 giugno 2016 ho presentato la 1^richiesta di congedo straordinario retribuito come disposto dalla legge 24dicembre 993 n. 537.Il 31 ottobre, solo dopo n. 10 richieste avanzate per n. 42giorni usufruiti, il Dirigente f.f. dell’Ufficio Personale mi convoca perchiarimenti poichè, a suo dire, la legge di sui sopra non aveva più alcunavalenza.A fine colloquio mi richiede un ulteriore certificato,questa volta del mio medico di fanmiglia a maggior chiarimento di n. 2 altricertificati di medici diversi, sempre allegatialle richieste di congedo, cheattestavano la mia malattia.Credevo che a quel punto si fosse tutto risolto, invece il03 febbraio il nuovo Diriente dell’Ufficio del Personale mi fa notificare unaletera con la quale riafferma la perdita di valenza della legge 24 dicembre1993 n. 537, senza fare riferimento ad alcuna legge abrogativa, e mi comunicache se entro il 15 febbraio 2017 non comunico nulla, mi toglierà 45 giorni diferie e/o n. 45 giorni di stipendio.A questo punto Le chiedo:1 – sindacalmente mi può togliere ferie e/o stipendio? (è daprecisare che nussuno, dopo ben n. 11 richieste di congedo straordinario non miha mai detto nulla);2 – esiste normativa con cui si abroga la legge del 24dicembre 1993 n. 537? O la stessa legge è ancora in vigore?3 – qalora ce ne fosse bisogno, al fine di far rispettare imiei diritti, a chi dovrei rivolgermi?Grazie   Emilio Cassandra   380- 3438044

RISPOSTA FORNITA

SERVIZIO DI GRATUITO PATROCINIO INVIARE I QUESITI A: AVVOCATO-GRATIS@LIVE.IT
LE RISPOSTE SONO GRATUITE IN MATERIA CIVILE E PENALE.